Professore Associato nel Settore Scientifico Disciplinare L-ART/06 (CINEMA, FOTOGRAFIA, TELEVISIONE) presso il Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo dell'Università Roma Tre.

Ricevimento studenti: giovedì dalle 14 alle 16 presso lo studio del docente (via Ostiense 139, I piano, stanza 1.16.B).

AVVISI:

 

Il ricevimento studenti riprenderà giovedì 12 gennaio nel consueto orario (14-16).

 

Non si accettano più proposte di tesi per la sessione di marzo 2017.  

 

Si segnala:

PREMI “GIULIO CESARE CASTELLO”

PER TESI DI LAUREA E DI DOTTORATO

La Fondazione “Bice, Oscar e Giulio Cesare Castello” viene istituita nel 2009  presso il Dipartimento della Comunicazione Letteraria e dello Spettacolo dell’Università degli Studi Roma Tre. Il suo obiettivo è promuovere e valorizzare le ricerche dei giovani studiosi sul cinema, sullo spettacolo e sui media.

Il consiglio direttivo della Fondazione è attualmente composto dal prof. Mario Panizza, Rettore dell’Università degli Studi Roma Tre, dal dott. Pasquale Basilicata, Direttore generale dell’Università degli Studi Roma Tre, dai prof. Stefania Parigi, Veronica Pravadelli e Vito Zagarrio, che insegnano nella stessa Università e afferiscono al Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo (in cui è confluito il precedente Dipartimento della Comunicazione Letteraria e dello Spettacolo).

Nel 2016 la Fondazione ha deciso di bandire la prima edizione del Premio “Giulio Cesare Castello” per  tesi di laurea magistrali e per tesi di dottorato.

 

Premio “Giulio Cesare Castello” per tesi di laurea

Prima edizione 2016

IPPREMI PIER PAOLO PASOLINI 2015

Il Premio “Giulio Cesare Castello” per tesi di laurea è riservato ai dottori magistrali che hanno discusso tesi riguardanti il cinema, il teatro, la musica, la danza, la televisione, la radio, la videoarte, la fotografia, i media. Il premio ha una ricorrenza annuale e consiste in un riconoscimento in denaro di 1500 euro.

Alla prima edizione del premio possono concorrere soltanto le tesi magistrali discusse nelle Università italiane durante il 2016.

Le tesi verranno esaminate da un’apposita giuria composta dai docenti del Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo. A giudizio insindacabile della maggioranza dei suoi componenti, la giuria attribuirà il premio, che verrà consegnato nell’ambito della manifestazione RomaTreFilmFestival del 2017.

 

Per partecipare al concorso occorre inviare:

3 copie cartacee della tesi (discussa in università italiane);una copia in formato digitale (su cd); la fotocopia della carta d’identità; la fotocopia del codice fiscale;  il curriculum del concorrente; l’indicazione del recapito (domicilio, telefono, e-mail) a cui inviare eventuali comunicazioni.

Il materiale dovrà giungere entro il 28 febbraio 2017 (fa fede il timbro postale) al seguente indirizzo:

Premio “Giulio Cesare Castello” per tesi di laurea

Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo

Segreteria amministrativa (sig.ra Patrizia Necci)

Via Ostiense, 139

00154 Roma

Pier Paolo

Premio “Giulio Cesare Castello” per tesi di dottorato

Prima edizione 2016

IPPREMI PIER PAOLO PASOLINI 2015I

Il Premio “Giulio Cesare Castello” per tesi di dottorato è riservato ai dottori di ricerca  che hanno discusso tesi riguardanti il cinema, il teatro, la musica, la danza, la televisione, la radio, la videoarte, la fotografia, i media. Il premio ha una ricorrenza biennale e consiste nella pubblicazione della tesi presso le edizioni online dell’Ateneo di Roma Tre (Roma TrE-Press) nella collana “Spettacolo e Comunicazione”.

Alla prima edizione del premio possono concorrere soltanto le tesi discusse nei dottorati delle Università italiane durante il biennio 2015-2016.

Le tesi verranno esaminate da una giuria composta dai docenti del Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo. A giudizio insindacabile della maggioranza dei suoi componenti, la giuria  assegnerà il premio alla tesi ritenuta più meritevole.

La tesi vincitrice, opportunamente redatta dall’autore e supervisionata da un docente indicato dalla giuria, verrà pubblicata entro i due anni successivi alla data di edizione del premio.

 

Per partecipare al concorso occorre inviare:

3 copie cartacee della tesi (discussa in università italiane);una copia in formato digitale (su cd); la fotocopia della carta d’identità; la fotocopia del codice fiscale; il curriculum del concorrente, l’indicazione del recapito (domicilio, telefono, e-mail) a cui inviare eventuali comunicazioni.

Il materiale dovrà giungere entro il 28 febbraio 2017 (fa fede il timbro postale) al seguente indirizzo:

Premio “Giulio Cesare Castello” per tesi di dottorato

Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo

Segreteria amministrativa (sig.ra Patrizia Necci)

Via Ostiense, 139

00154 Roma

 

 

Video Essay: a New Way to See

per una controstoria del cinema italiano


La rivista di critica cinematografica Filmidee (www.filmidee.it) lancia un nuovo progetto di residenza artistica Video Essay: a New Way to See, coordinato da Daniela Persico e Chiara Grizzaffi e realizzato il contributo della Compagnia di San Paolo di Torino nell’ambito del  bando “ORA! Linguaggi contemporanei, produzioni innovative”, finalizzato a favorire a livello nazionale la produzione culturale attraverso il sostegno a progetti nelle arti visive, performative e negli altri linguaggi espressivi della cultura contemporanea. 

 

La call for projects per partecipare, aperta fino al 15 gennaio 2017, è volta a selezionare sei proposte di ricerca di giovani critici e studiosi, che saranno chiamati a lavorare in collaborazione con filmmaker professionisti per la realizzazione di videosaggi sul cinema italiano. Lo scopo è quello di incentivare la realizzazione di una controstoria del nostro cinema, che riporti alla luce o faccia scoprire le opere meno note e gli autori trascurati, all'interno di pratiche di sperimentazione e di ricerca, o della ricca tradizione del cinema di genere italiano. I video saggi sono prodotti audiovisivi che analizzano uno o più aspetti dell’arte cinematografica utilizzando lo stesso strumento, l’immagine. Ci sono moltissimi esempi, basti citare tra i più noti Un secolo di cinema – Viaggio nel cinema americano di Martin Scorsese, o le Histoire(s) du Cinéma di Jean-Luc Godard, fino al più recente The Substance of Style di Matt Zoller Seitz che studia la cinematografia di Wes Anderson. All’interno di questo vasto panorama, sembra mancare una produzione che guardi al cinema italiano. Senza ambizione di completezza, ma con sguardo critico e curiosità, la residenza vorrebbe contribuire a colmare questa lacuna.

 

Gli autori dei sei progetti di videosaggio selezionati, scelti da una giuria presieduta da Paolo Mereghetti, verranno ospitati per una settimana di residenza a Torino, presso Luoghi comuni - Residenza San Salvario (http://www.luoghicomuni.org/sansalvario/pages/presentazione). Nel corso della settimana i vincitori seguiranno un percorso teorico e pratico sul videosaggio con masterclass tenuta da Adrian Martin e Cristina Álvarez López, creatori di alcuni tra i più stimolanti videosaggi diffusi a livello internazionale. Acquisiranno inoltre delle competenze di montaggio video e avranno l’opportunità di realizzare il proprio progetto di videosaggio grazie al supporto di Irene Dionisio (Le ultime cose, film italiano selezionato alla Settimana della Critica alla Mostra del cinema di Venezia) e il turaggio di filmmaker emergenti che lavorano tra cinema e arte contemporanea, come Fatima Bianchi, Luca Ferri, Anna Franceschini, Diego Marcon, Leandro Picarella.

 

I sei video realizzati saranno presentati a festival internazionali e, successivamente, diffusi online in un numero speciale della rivista Filmidee e sul canale Audiovisualcy.

 

 

Filmidee è un magazine online trimestrale di critica cinematografica fondato nel 2011 da Daniela Persico e Alessandro Stellino. Nata per affrontare le mutazioni in ambito cinematografico dopo la rivoluzione digitale, è stata la prima rivista online a essere presentata alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, ponendosi come punto di riferimento per una generazione di giovani critici. Dal 2013 ha dato vita al progetto Filmidee Summer School, in cui raduna una trentina di ragazzi con una decina di ospiti (registi, produttori, critici e programmer) per un campus estivo di critica cinematografica sulle spiagge del Golfo dell'Asinara (Sardegna). Dal 2015 edita un annuario cartaceo della rivista di cui è uscito un primo numero Cinema is not dead. We are (Agenzia X, 2015) ed è in corso di pubblicazione To the wonder. Gli ultimi visionari (Agenzia X, 2016). www.filmidee.it | info@filmidee.it

 

Il progetto è realizzato dall'associazione culturale Filmidee, grazie al contributo della Compagnia di San Paolo di Torino, con il sostegno di Luoghi Comuni, AMNC – Associazione Museo Nazionale del Cinema, IULM – International University of Languages and Media, Wild Strawberries. In collaborazione con DAMS – Dipartimento Studi Umanistici dell’Università di Torino, Centro Nazionale del cortometraggio.

 

 

Pagina web: http://filmidee.it/

 

Ufficio stampa:

Valentina Tua

valentinat@sottocorno.it

Cell.: 339 3779900

Tel.: 02 20402142

Studio Sottocorno

 

 

 
Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo
Università degli Studi Roma Tre
Via Ostiense, 139 
Stanza 1.16.B
Tel. 06 57334098